Manutenzione dei cimiteri

Le modalità e le condizioni per la manutenzione dei cimiteri sul territorio della Città di Vodnjan-Dignano vengono prescritte dalla Delibera sulle modalità e condizioni di esecuzione delle attività comunali di manutenzione dei cimiteri Classe:021-05/14-01/01, REG:2168-04-02-14-8 del 12 marzo 2014.

I cimiteri sul territorio della Città di Vodnjan-Dignano sono i seguenti:

– cimitero cittadino di Dignano,
– cimitero locale di Gallesano
– cimitero locale di Peroi.

I cimiteri vengono gestiti dalla Città di Vodnjan – Dignano, Assessorato agli impianti comunali, alla pianificazione del territorio e agli affari patrimoniali, mentre la manutenzione dei cimiteri compete alla ditta “Contrada” s.r.l. Vodnjan – Dignano
L’Assessorato agli impianti comunali, alla pianificazione del territorio e agli affari patrimoniali della Città di Vodnjan – Dignano concede a pagamento, il fondo di sepoltura in uso a tempo indeterminato ed emette una Delibera in materia.
Il fondo di sepoltura, individuale o familiare, viene concesso in uso, in linea di principio, nel momento in cui insorge la necessità della sepoltura. Tutti i fruitori pagano un canone annuale per l’utilizzo delle tombe ai sensi della Delibera sulla concessione a tempo indeterminato di posto di sepoltura o sulla base di un permesso di sepoltura rilasciato. Il canone viene versato a favore di “Contrada S.r.l.”. Gli utenti fruitori dei fondi di sepoltura sono tenuti a mantenere le tombe in maniera appropriata e a mantenere l’ordine e la pulizia in modo da non danneggiare le tombe adiacenti.

Le attività legate alla manutenzione e alla gestione dei cimiteri di ingerenza di Contrada S.r.l. sono:
– manutenzione dei cimiteri e rimozione dei rifiuti,
– definizione delle condizioni e dei criteri per il pagamento del costo di assegnazione e del canone annuale per l’uso del fondo di sepoltura
– proposta del Piano di programmazione e uso dei fondi di sepoltura
– proposta delle modalità di assegnazione dei fondi di sepoltura
– proposta di  esumazione dei resti dei defunti dai fondi di sepoltura usati nella fossa comune costruita appositamente prima dell’assegnazione ad altro utente nei casi in cui sia previsto.

MANUTENZIONE DEI CIMITERI E RIMOZIONE DEI RIFIUTI

La manutenzione dei cimiteri comprende la manutenzione degli spazi di terreno recintati sui quali sono situati i fondi di sepoltura, della camera mortuaria e altro. La manutenzione dei cimiteri viene eseguita secondo il Programma di manutenzione dei cimiteri, in modo da assicurare una manutenzione regolare e appropriata nel rispetto della sua funzione.
I cimiteri e gli edifici pertinenti (la camera mortuaria e altro) devono essere delimitati e mantenuti in maniera da essere ordinati e puliti , in modo da non ledere il sentimento di rispetto per i defunti.
La ditta Contrada S.r.l. si impegna ad assicurare i posti e i contenitori per la corretta raccolta di rifiuti, resti di ghirlande, candele e altro; il trasporto e lo smaltimento degli stessi secondo le esigenze e a  curare la manutenzione e l’assetto della struttura comunale, in maniera tale da renderla funzionale, senza ledere il sentimento di rispetto per i defunti.

ESECUZIONE DEI LAVORI

Prima della costruzione della lapide gli utenti devono ottenere l’approvazione di Contrada S.r.l. per quanto riguarda la forma e la modalità di costruzione della stessa.
– i fondi di sepoltura e le altre strutture del cimitero devono essere costruiti secondo il Piano di assetto e programmazione dei fondi di sepoltura e nel rispetto delle normative edilizie, estetiche, sanitarie e delle altre disposizioni tecniche;
– i lavori devono essere eseguiti in modo da assicurare il massimo livello di quiete e di dignità nel cimitero e possono essere eseguiti solamente nei giorni feriali, rispettivamente quando definito da Contrada S.r.l. ;
– i materiali da costruzione (mattoni, pietre, ghiaia, sabbia, cemento, calce, ecc.) possono essere lasciati nel cimitero solo per il breve periodo necessario per l’esecuzione dei lavori e in modo da non violare l’ordine del cimitero;
– in caso di interruzione dei lavori, così come dopo il loro completamento, l’esecutore è obbligato, senza indugio, a riportare il sito nella sua condizione originaria;
– per il trasporto dei materiali necessari per i lavori nel cimitero, possono essere utilizzate solo le vie e i sentieri definiti da Contrada S.r.l.;
– durante l’esecuzione dei lavori i punti di fornitura d’acqua devono essere chiusi accuratamente dopo l’uso, e non possono essere utilizzati per il lavaggio degli attrezzi;
– i lavori per l’assetto e la costruzione dei fondi di sepoltura e di altre strutture in cimitero possono essere effettuati solamente previa comunicazione a Contrada S.r.l. e dopo aver assicurato la copertura dei costi che la stessa avrà relativamente alla pianificazione delle vie di accesso, alla rimozione del terreno di scavo e di altri rifiuti,  al consumo di acqua, ecc. Per la copertura dei suddetti costi deve essere versato un risarcimento pari ad un importo di 100,00 Kune + IVA, a favore di Contrada S.r.l.;
– Contrada S.r.l. vieterà l’esecuzione dei lavori, ad una determinata struttura, all’esecutore che avrà iniziato i lavori senza previa comunicazione e senza aver dato garanzie di copertura dei costi;

Codice di condotta nei cimiteri

Per preservare la quiete, l’ordine e il rispetto per i defunti, è v i e t a t o:
– l’accesso agli animali domestici nei cimiteri,
– circolare nel cimitero in bicicletta o con veicoli a motore,
– svolgere attività economiche all’interno del cimitero,
– rimuovere fiori, spazzatura, decorazioni e attrezzature da tombe altrui,
– gettare i rifiuti all’esterno dei contenitori previsti a tale scopo,
– festeggiare, parlare ad alta voce, ridere, cantare, suonare o comportamenti simili non appropriati,
– muoversi al di fuori dai percorsi previsti per il passaggio e passare sopra le tombe,
– visite al cimitero da parte di minori di 10 anni senza la presenza di un adulto,
– danneggiare o distruggere aree verdi, piante, grondaie, recinzioni, contenitori per rifiuti e altre attrezzature nel cimitero,
– mettere sulle tombe contenitori, ornamenti e attrezzature in forma fatiscente, non idonea o danneggiata,.